loader image

Grissini di Farro – con Esubero di Lievito Madre

Aperitivi Impasti Ricette con Esubero di Lievito Madre

I grissini preparati con l’esubero del mio lievito madre così, per gioco, si sono rivelati una salvezza, soprattutto per momenti particolari come lo spuntino, l’aperitivo, il languorino di metà mattina. Oppure anche come sostituto del pane durante i pasti principali.

Mi da sempre una certa soddisfazione utilizzare l’esubero del mio lievito madre, sia per la possibilità che ho di non sprecare il cibo, ma anche per il sapore e la consistenza che ottiene il cibo preparato con questo particolare ingrediente!

A proposito di questo, puoi dare un’occhiata a tutte le mie ricette con esubero di lievito madre. Ci troverai anche quelle per i crackers, i pancake e le piadine!

Questi grissini con esubero di lievito madre sono buoni, croccanti, leggeri e digeribili. E davvero molto semplici da realizzare. Cosa vogliamo di più?

Ecco come puoi prepararli!

LA RICETTA: GRISSINI DI FARRO CON ESUBERO DI LIEVITO MADRE

Grissini con Esubero di Lievito Madre

Ingredienti necessari:

  • 120 g di esubero di lievito madre
  • 365 g farina di farro integrale bio (o altra farina a piacere)
  • 240 g acqua
  • 70 ml olio extravergine d’oliva
  • 8 g sale
  • Semi di lino, di chia e sesamo q.b.

Procedimento:

Impasto dei Grissini

  1. In una ciotola, sciogli l’esubero di lievito madre con l’acqua.
  2. Aggiungi la farina e impasta.
  3. Aggiungi il sale e impasta.
  4. Quando l’impasto è quasi completamente incordato, aggiungi l’olio d’oliva e impasta lentamente fino al suo completo assorbimento. Quando l’olio è completamente assorbito, impasta ancora un pochino più energicamente.
  5. Lascia riposare l’impasto per 1 o 2 ore a temperatura ambiente, oppure puoi lasciarlo in frigo anche fino a 12 ore. Non c’è una regola precisa, puoi gestire l’impasto secondo le tue necessità. Volendo, puoi anche formarli e infornarli subito dopo averli impastati: perderanno un po’ di croccantezza, ma saranno comunque buoni.

Formatura dei Grissini

  1. Stacca un pezzetto di impasto e, sul tuo piano di lavoro, inizia a stenderlo con le mani creando un filoncino lungo e sottile.
  2. Prepara un vassoio con i semi e qualche chicco di sale grosso (se ti piace) e fai rotolare il filoncino sul vassoio in modo da lasciar aderire i semi e il sale.
  3. A questo punto decidi che forma vuoi dare ai tuoi grissini:
    appiattiti (come in foto): appiattisci con le dita il filoncino lungo e sottile che hai creato prima;
    tubolari: una volta creato il filoncino, dovrai solo tagliarlo alle estremità a seconda della lunghezza che vuoi dare ai tuoi grissini;
    a spirale: una volta creato il filoncino, poggia le mani sulle due estremità (la destra sull’estremità di destra e la sinistra su quella di sinistra) e spingile una nella direzione opposta dell’altra facendole scivolare sul piano di lavoro, fino a creare una sorta di spirale.

    P.S: se alcuni semi e chicchi di sale si staccano dal grissino, no problem! È normale.

  4. Ripeti l’operazione per tutti gli altri grissini e adagiali su una teglia ricoperta da carta forno.

Cottura dei Grissini

  1. Metti i grissini in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti.
  2. Trascorsi i 30 minuti, spegni il forno e apri a metà lo sportello, ma lascia i grissini all’interno per 5 minuti.
  3. Ora puoi sfornare i tuoi grissini!

COME SI CONSERVANO


Per conservare i tuoi bellissimi grissini con esubero di lievito madre ti consiglio di metterli dentro un sacchetto di carta che metterai, a sua volta, dentro una sacchetto di plastica.

Così rimarranno croccanti per oltre una settimana.

VARIANTI DELLA RICETTA DEI GRISSINI

A seconda della tipologia di esubero di lievito madre che hai (li.co.li. o pasta madre solida), ti consiglio di osservare e “sentire” l’impasto per capire se inserire un po’ di acqua in più o in meno rispetto alle dosi che ho scritto sopra, regolandoti con la consistenza finale.

Per quanto riguarda la farina, invece, se non hai o non ti piace il farro integrale, puoi sostituirla con quella che preferisci, anche mixando più tipi di farina.
Una farina che ti consiglio di mischiare è quella di mais, perché rende i grissini più gustosi e rustici!

Un accorgimento che ti consiglio di avere, anche qui, è di regolarti attraverso la consistenza dell’impasto per capire se aggiungere più o meno farina rispetto alle dosi che ti ho scritto sopra. Questo perché, come ben sappiamo, la farina varia il suo grado di assorbimento dell’acqua in base al tipo di grano e alla quantità di glutine che contiene.

Infine, per quanto riguarda la “farcitura”, io ho scelto i semi di sesamo, di lino e quelli di chia. Ho aggiunto anche qualche chicco di sale grosso, che li rende più saporiti.

Inutile dire che puoi giocare come preferisci e farcire i tuoi grissini come ti piace di più!

STRUMENTI & LINK UTILI

Per realizzare questa semplice ricetta ti serviranno davvero pochi attrezzi. Come sempre, ti lascio i link per l’acquisto nel caso dovessero servirti:

Una spianatoia ➥ https://amzn.to/34BGlNR

Una teglia da forno ➥ https://amzn.to/3npwHa7

Una spatola (taglia-impasto) ➥ https://amzn.to/3lpEK4G

Spero di esserti stata utile!
Quando realizzerai questa ricetta, fai una foto e taggami su Instagram o Facebook. Sarò felice di condividerla 😉

Per qualsiasi domanda o dubbio, scrivimi sui miei profili social o direttemente qui, sarò a tua disposizione!

Alla prossima,

Brigida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla mia Newsletter!

Rimani aggiornato sulle ultime ricette e articoli iscrivendoti alla mia newsletter